Home Rimedi Naturali Unghie fragili che si sfaldano: cause e rimedi naturali per rinforzare le...

Unghie fragili che si sfaldano: cause e rimedi naturali per rinforzare le unghie

57
0
CONDIVIDI
Unghie che si sfaldano - cause e rimedi naturali per rinforzare le unghie fragili che si spezzano. Scopri perché le unghie si sfaldano, cosa fare per avere unghie perfette e belle, cosa mangiare per rinforzare le unghie deboli in modo naturale e i migliori rimedi naturali per le unghie fragili che si sfaldano con facilità.

Le mani si sa, sono un biglietto da visita; avere una mano curata con unghie sane e perfette contribuisce a dare punti alla nostra immagine quando ci presentiamo alle persone.

Per chi però soffre di unghie deboli, che si sfaldano e spesso si spezzano, presentando un aspetto alquanto improbabile e trascurato, tendere la mano può diventare fonte di imbarazzo o disagio. Porre rimedio a questo problema è possibile, ma ovviamente bisogna prima di tutto capire e trovarne le cause.

Perché le unghie si sfaldano?

Unghie fragili che si sfaldano o tendono a spezzarsi facilmente, sono dovute solitamente ad una carenza di vitamine, proteine o minerali nell’alimentazione . Solo in casi più rari la causa di unghie rovinate e fragili, è da ricercare in malattie specifiche, come disturbi circolatori, alterazioni nel funzionamento della tiroide e talvolta cardiopatie .

Unghie fragili che si sfaldano: le cause

Se si adoperano detersivi o prodotti particolarmente aggressivi senza la protezione dei guanti, le unghie (così come la pelle delle mani) ne risentono in modo significativo . Quando si è esposti ad agenti chimici, è importante utilizzare dei guanti per evitare di riscontrare irritazioni e indebolimento delle unghie. Molta attenzione va dedicata anche alla scelta degli smalti; se infatti utilizziamo per la nostra manicure smalti di dubbia provenienza, dove gli ingredienti non sono indicati in modo chiaro sulla confezione, potremmo contribuire a rendere fragili le unghie e fare dunque più male che bene; insomma, leggere le etichette e conoscere cosa usiamo sul nostro corpo è di fondamentale importanza! Un altro accorgimento, riguarda quanto tempo teniamo lo smalto; quando questo inizia a rovinarsi è bene rimuoverlo e detergere delicatamente le unghie: più lo teniamo a lungo senza pulirne i residui, più aumentano le possibilità che queste si sfaldino.

In altri casi, le cause delle unghie che si spezzano e rompono facilmente quanto frequentemente, sono da ricercare nell’organismo; l’anemia ad esempio è una delle prime responsabili, così come eventuali carenze di calcio, vitamine, proteine o disidratazione.

Ovviamente possono esserci anche altri fattori scatenanti, come una micosi, un’infezione che rende molto fragili le unghie e talvolta le macchia o ingiallisce; in tal caso occorre recarsi da un medico o da un dermatologo per intraprendere la cura più adatta ed efficace .

Alimentazione: cosa mangiare per rinforzare le unghie?

Prima di dare uno sguardo ai cibi maggiormente indicati e utili per aiutare le nostre unghie a crescere più forti, sane ed esteticamente belle, è bene ricordare che in questo, elemento indispensabile è l’acqua. Berne due litri al giorno vuol dire mantenere un buon livello di idratazione, e riuscire ad eliminare le tossine in eccesso: tutto l’organismo ne trarrà beneficio.

Per quanto riguarda l’alimentazione, è necessario seguire piccoli accorgimenti e verificare se l’apporto proteico e vitaminico sono sufficienti . Esistono dei cibi che sono particolarmente indicati per rinforzare le unghie, vediamo quali :

  • Yogurt, formaggi, rucola, salmone, alici, polpo, soia, broccoli, cicoria, spinaci, (tutte le verdure a foglia verde), fichi secchi e mandorle: tutti alimenti ricchi di calcio;
  • Pesce e cereali integrali per il giusto apporto di silicio;
  • Vongole, ostriche, spigole, carne rossa, tacchino, crostacei, legumi, prugne secche, frutta secca ; ideali per integrare ferro;
  • Cipolla, aglio, germe di grano e cavolfiore;
  • Crostacei per incrementare le proteine. La carenza di queste ultime ad esempio, è una delle maggiori responsabili dello sfaldamento delle unghie, oltre che di quelle antiestetiche fasce bianche;
  • Uova, pesce e riso integrale ricchi di zinco;
  • Pesce azzurro, uova, salmone e noci: cibi ricchi di omega3 .

Questi ultimi sono spesso sottovalutati, ma oltre ad essere utili per restituire corpo e forza alle nostre unghie, fanno bene al cuore e contrastano l’innalzamento del colesterolo .

Unghie che si sfaldano: i rimedi naturali più efficaci

Per intervenire in modo più efficace, ed aiutare le nostre unghie a non sfaldarsi, oltre ad un’alimentazione equilibrata (che ristabilisce la giusta quantità di cheratina), ricca di tutti i nutrienti necessari, è possibile adoperare in modo congiunto degli utilissimi rimedi naturali. Le unghie fragili si posso rinforzare attraverso infusi, oli, creme e impacchi:

  • Ad esempio, un ottimo supporto alle unghie viene fornito dall’acido gamma linolenico (GLA), di cui sono fonte estremamente generosa l’olio di ribes nero e l’olio di enotera. Basta quindi procurarsi 500 milligrammi di olio di ribes nero e assumerlo due volte al giorno; in pochi mesi i risultati saranno visibili!
  • Altro efficace rimedio “fai da te” per rinforzare le unghie deboli, sfrutta le proprietà rigenerative e ricostituenti dell’olio d’oliva: e’ sufficiente riscaldare a fuoco basso dell’olio d’oliva ed effettuare dei bagni quotidiani delle unghie di circa 15 minuti . Anche qui, la costanza sarà premiata!
  • Un altro metodo valido, è costituita da un’emulsione di olio di mandorle dolci e succo di limone da massaggiare sulle unghie per nutrirle e rinforzarle. Questo impacco va massaggiato con un batuffolo di cotone e si tiene in posa per almeno dieci minuti; applicato tutte le sere darà risultati evidenti.
  • Le creme idratanti sono da sempre ottime alleate, purché contengano ingredienti naturali o ad ogni modo delicati sulla pelle. Aggiungere a queste qualche goccia di succo di limone, aiuta a rendere le unghie più lucide e la pelle ulteriormente idratata.
  • Altro ‘’miracoloso’’ rimedio naturale contro le unghie fragili è costituito dal decotto di equiseto, da bere o da usare per un bagno per le unghie, le rinforza rendendole immediatamente meno fragili, più belle e più forti. Il decotto si prepara con un’infusione a freddo di 40g di equiseto tenuto a bagno per almeno cinque ore.
  • Ottimi sia per le unghie delle mani che per le unghie dei piedi, sono i bagni con il bicarbonato; fra l’altro quest’ultimo può essere usato anche per preparare un delicato scrub con un olio di base aggiungendo il miele, per rimuovere impurità e cellule morte.
  • Ideale per rinforzare le unghie fragili e nutrirle è una maschera a base di yogurt. Prepararla è semplicissimo : occorre frullare la polpa di mezzo avocado e mischiarla ad un cucchiaio abbondante di yogurt, due cucchiaini di miele, qualche goccia di succo di limone, ed un cucchiaino di olio d’oliva. Basta spalmarla su mani e unghie e lasciarla in posa per un quarto d’ora circa.
  • Particolarmente utili per rinforzare le unghie che si sfaldano sono gli oli essenziali, ottimi per preparare efficaci impacchi. Quelli più indicati sono: eucalipto, lavanda, pompelmo, rosmarino, limone e cipresso. Un impacco rinforzante per le unghie si può preparare mescolando un cucchiaio di olio di ricino, con uno di olio d’oliva e 10 gocce di olio essenziale di limone. Questa miscela può essere applicata sulle unghie con un pennellino come fosse uno smalto, anche tutti i giorni.

In caso di infezioni da funghi o altre micosi, occorre provare l’olio essenziale di Tea Tree che è un buonissimo antimicotico naturale. Si applica anch’esso con un batuffolo e si tiene in posa per almeno dieci minuti. E’ importante però non utilizzarlo mai puro ma diluito con qualche goccia di uno degli oli citati sopra.

Anche l’aglio può rivelarsi un valido (purtroppo puzzolente) alleato; è sufficiente strofinarlo sulle unghie e successivamente per eliminarne l’odore, passare le mani sotto l’acqua fredda senza strofinarle e poi asciugare.

Altri due rimedi naturali per rinforzare le unghie che si sfaldano sono il burro di karité e il burro di cocco. Si possono usare da soli o se preferite, miscelati con miele e limone o con gli oli essenziali.

Consigli utili per avere unghie perfette e belle

Per concludere, ecco un elenco di alcune regole e consigli per proteggere, preservare e mantenere sane le unghie che tendono a spezzarsi facilmente:

  1. Usare una crema mani;
  2. Adoperare sempre i guanti per le faccende domestiche o quando si è esposti a prodotti chimici o aggressivi;
  3. Nutrire spesso le unghie con rimedi naturali appositi;
  4. Durante la manicure usare le lime solo e soltanto da un verso!
  5. Utilizzare smalti con ingredienti sicuri e resi ben noti sulla confezione, evitando di tenerli troppo a lungo : le unghie hanno infatti bisogno di respirare.
  6. Per rimuovere lo smalto, usate solventi a base oleosa;
  7. Eliminare o ridurre le cattive abitudini come il fumo o il mangiarsi le unghie!

Come abbiamo potuto osservare il processo per rinforzare le unghie naturalmente consta di varie tappe tutte necessarie, accorgimenti piccoli e costanti che se ottemperati renderanno le vostre unghie perfette e sempre sane!

CONDIVIDI

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!