Home Rimedi Naturali Punti neri: cause, rimedi naturali e come eliminarli per sempre

Punti neri: cause, rimedi naturali e come eliminarli per sempre

85
0
CONDIVIDI
Punti Neri - scopri come eliminare i punti neri dal naso e viso definitivamente
Punti neri: cause e rimedi naturali. Scopri cosa sono i punti neri e perché compaiono sul viso, come eliminare i punti neri sul naso e viso, cosa mangiare, i cibi da evitare, cosa fare per avere la pelle del viso sempre perfetta e i migliori rimedi naturali contro i punti neri.

I punti neri vengono chiamati anche comedoni aperti e sono delle impurità della pelle provocate dalla dilatazione dei comedoni chiusi in cui vi è accumulo di sebo, cheratina e altri microorganismi che si accumulano nei follicoli peliferi.

Compaiono durante l’adolescenza ma anche nell’età adulta, restano confinati nella zona T, in particolare sul naso, quando si aprono, formano un cappello scuro tipico del punto nero, una reazione all’ossidazione legata allo spostamento di cellule con melanina.

Punti neri: le cause della comparsa

Durante l’adolescenza può accadere che ci sia l’eccessiva produzione di sebo nelle zone ricche di ghiandole sebacee, questo fenomeno può presentarsi più frequentemente perché stimolato dalle variazioni degli ormoni in fase adolescenziale.

Se la produzione di sebo continua a essere troppa si creano delle situazioni infiammatorie che portano alla comparsa dell’acne, comunque, i motivi della comparsa dei punti neri possono essere svariati e per questo compaiono anche durante l’età adulta.

Tra le cause principali ci sono stress, sbalzi ormonali dovuti all’adolescenza, sbalzi ormonali generati da malattie, alimentazione disordinata.

Quando il sebo è troppo si va a depositare e si ossida in superfice lasciando il tipico punto nero sul naso, ma anche sulle spalle e su altre parti del corpo come le gambe.

Punti neri: i sintomi

I comedoni bianchi quando vengono premuti si aprono ed espellono il contenuto, che viene a riversato esternamente ed entra in contatto con i batteri presenti sulla superficie della pelle, gli acidi grassi di sebo entrano in azioni e si ossidano formando una sensazione nerastra.

Il colore nero è dovuto a un fenomeno ossidativo e non alla sporcizia, non si tratta di poca igiene della cute; ma è anche vero che lo sporco contribuisce alla formazione dei punti neri.

La manovra di espulsione dei punti neri avviene con le dita, una pratica molto comune che non è la migliore da fare, se non si adottano le dovute precauzioni si può incorrere in piccole cicatrici e infezioni della cute.

Come prevenire i punti neri sul viso

Ci sono degli accorgimenti precisi che si possono adottare per prevenire i punti neri ed evitare che la pelle diventi troppo grasse, eccone alcuni.

Bisogna bere almeno 2 litri di acqua al giorno, questo aiuta l’organismo a depurarsi e a purificare la pelle. Bere molto rende la pelle spendente e luminosa.

Per detergere il viso ci sono dei prodotti specifici a seconda del tipo di pelle, per quelle giovani ci sono quelli delicati sotto forma di gel e mousse; per pelli mature si consigliano prodotti emollienti come il latte detergente che aiuta il rinnovamento delle cellule.

Dopo l’applicazione del detergente bisogna applicare un tonico che serve a rimuovere eventuali residui garantendo pulizia integrale del viso.

Ricordarsi si applicare una crema per il viso, magari idratante da giorno per pelle normale; in caso di pelle grasse o miste andrà bene una leggera, mentre per pelli secche e sensibili si consigliano formulazioni lenitive.

Inoltre, sarebbe utile eseguire almeno una volta ogni due mesi la pulizia del viso recandosi da un’estetista.

Punti neri: rimedi naturali

Per non usare cosmetici costosi contro i punti neri è possibile contare su alcuni rimedi naturali, ecco quali sono i migliori:

  • Pulizia del viso: dilatare almeno una volta alla settimana i pori con il vapore, per farlo bisogna portare all’ebollizione l’acqua in un pentolino con qualche foglia di alloro o 1-2 cucchiaini di bicarbonato e poi esporre il viso al vapore diretto poggiando un asciugamano in testa. Poi, per eliminare i punti neri bisogna effettuare uno scrub del viso, più o meno aggressivo a seconda del tipo di pelle, capace di rinnovare la pelle spazzando via tracce di sebo che si annidano nei pori dilatati ostruendoli e provocando il punto nero. Ottima soluzione è rappresentata da uno scrub viso a base di miele, zucchero e limone. La preparazione e semplice e veloce: amalgamate 2 cucchiaini di zucchero di canna con 2 cucchiai di miele e 1 cucchiaino di succo di limone, quindi massaggiate con la pasta ottenuta il viso per 2 – 3 minuti e successivamente, risciacquare il viso con acqua tiepida e asciugarlo con panno in microfibra, poi applicare una crema idratante.
  • Bicarbonato di sodio: un altro dei rimedi naturali per i punti neri consiste in una pasta piuttosto densa ottenuta con 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e poca acqua, da massaggiare sulla zona interessata con movimenti circolari. Poi, risciacquare il viso con acqua tiepida.
  • Aloe Vera: da sempre utilizzata per la cura della pelle, l’Aloe Vera può essere utilizzata per preparare una maschera viso astringente e purificante. Per prepararla basta mescolare in una ciotola 50 grammi di gel di Aloe Vera, 50 grammi di miele, un cucchiaio di olio di germe di Grano e dell’argilla quanto basta per ottenere un impasto corposo e denso. Applicate la maschera sul viso e lasciatela agire per 15 minuti, poi risciacquate il viso con acqua tiepida.
  • Argilla: per eliminare i punti neri sono molto efficaci anche le maschere viso a base di argilla verde o bianca. La preparazione e molto semplice e veloce: basta miscelare l’argilla con dell’acqua e con poche gocce di succo di limone. Stendere la maschera sul viso e lasciate agire per 15 – 20 minuti, poi risciacquare il viso con acqua calda.

Punti neri: consigli utili

Ci sono alcuni comportamenti che si possono evitare e altri che si possono assumere per prevenire o combattere la comparsa dei punti neri, tra questi dare la giusta importanza al cibo, evitando di consumare cibi grassi, zuccheri e calorie.

Assolutamente da evitare fast food, bibite gassate, coca cola e sode, mentre spazio a verdura, frutta e cereali, pesce e carne bianca.

Seguire una dieta sana non solo aiuta a liberarsi dai punti neri ma anche ad assicurare uno stato di salute buono, insomma, stile di vita sano ed equilibrato.

Se non si vuole rinunciare al make up, bisogna cerare dei trucchi a base di prodotti naturali che permettono alla pelle di respirare.

Infine, fare esercizio fisico è davvero importante, favorisce la circolazione del sangue e regola la funzione cardiaca, aiuta ad essere belli e in salute.

Punti neri: cosa mangiare e gli alimenti da evitare

Chi soffre di punti neri e brufoli deve eliminare gli snack e i prodotti industriali, optando per pane integrale, pasta, riso, legumi, frutta, verdura, patate, biscotti semplici e bibite senza zucchero.

Non devono mai mancare fibre e yogurt che consentono il transito intestinale e riducono l’assorbimento dei grassi, aiutando la pelle a purificarsi.

È consigliabile anche mangiare alimenti ricchi di vitamine, in particolare vitamina A per mantenere la pelle sana, la C per proteggere il sistema immunitario e la E per contrastare radicali liberi.

Le vitamine regolano l’eccesso di sebo anche la vitamina B6 e B2 presenti nei cereali integrali, olio di germe di grano e lievito di birra.

Per eliminare i punti neri ci sono alimenti che non devono mancare come: zucca, cavolfiori, carote, spinaci, broccoli, pomodori, melone, pompelmo, arance, mango, peperoni, papaya cavoletti di Bruxelles, asparagi, melograno, basilico, fagioli, pesce azzurro, nocciole, germogli soia, tofu, prezzemolo.

Ricordarsi di bere molta acqua durante la giornata e di mangiare cibi che ne contengono altrettanta; spesso gli sfoghi della cute sono il segno di un disordine interiore, causato dall’eccessivo consumo di proteine come uova, formaggi grassi, carne e burro, ai quali è meglio preferire formaggi magri, legumi, carne rossa, pesce e crostacei.

I punti neri sono delle impurità che possono essere evitati e curati non necessariamente con medicinali, ma ci sono casi in cui è indispensabile fare un’attenta valutazione di tutti gli aspetti e di intervenire con un’adeguata terapia.

Per questo motivo si consiglia, in caso di presenza eccessiva di punti neri, di recarsi dal dermatologo per far valutare la situazione attentamente e poi decidere come procedere.

A volte, potrebbe bastare anche un’accurata pulizia del viso dall’estetista, liberare la pelle dal sebo e dalle impurità, farla respirare per bene.

Comunque, in commercio ci sono diversi prodotti per eliminare i punti neri, ma non fanno grandi miracoli se non si segue una dieta sana ed equilibrata, quindi inutile spendere tanti soldi se non si corregge lo stile di vita.

CONDIVIDI

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!