Home Rimedi Naturali Gambe gonfie e pesanti: cause, rimedi naturali veloci e consigli

Gambe gonfie e pesanti: cause, rimedi naturali veloci e consigli

81
0
CONDIVIDI
gambe gonfie - gambe pesanti - rimedi naturali veloci e consigli
Gambe gonfie e pesanti: cause e rimedi naturali. Scopri le cause del gonfiore alle gambe e ai piedi, i migliori rimedi naturali contro le gambe gonfie e pesanti, cosa mangiare, i cibi da evitare e consigli utili per prevenire le gambe gonfie e doloranti.

A fine giornata, spesso, può capitare di tornare a casa con una strana sensazione di pesantezza alle gambe. La prima cosa da fare, per alleviare il fastidio delle gambe gonfie e pesanti, è quella di rilassarsi sul divano, cercando di distendere un po’ le gambe, in modo da riuscire a sciogliere i muscoli in tensione.

Nell’immaginario collettivo, si pensa erroneamente che i problemi alle gambe, soprattutto quando si gonfiano, riguardino solo gli anziani o le persone diabetiche. In realtà, non è così: il disturbo delle gambe gonfie e pesanti è tipicamente femminile, può colpire anche gli uomini e non fa distinzione di età. Le gambe sono una parte fondamentale del nostro corpo perché ci permettono di camminare e ci donano stabilità, per cui sono da preservare e curare quanto più possibile. Ecco perché, nel nostro articolo, vi forniremo una serie di utili consigli per prevenire ed alleviare i sintomi connessi alle gambe gonfie e pesanti.

Gambe gonfie e pesanti: le cause

Le principali cause che determinano il fastidioso disturbo delle gambe gonfie e pesanti, sono davvero molteplici. Una di queste può essere imputata alla naturale anatomia delle gambe, punto cruciale per la buona circolazione dei liquidi. Un accumulo di liquidi e, dunque, il fastidio delle gambe pesanti potrebbe presentarsi nel caso in cui si trascorrano troppe ore in piedi durante la giornata oppure nel caso in cui si conduca una vita troppo sedentaria. Ed ecco perché è preferibile tenere in movimento le nostre gambe, nella maniera più equilibrata possibile e sempre senza esagerare.

Può sembrare un controsenso, ma  il nostro corpo è come se non fosse completamente abituato alla posizione eretta. Gli animali, ad esempio, non soffrono di questi disturbi perché tutto il loro peso è ben distribuito sulle quattro zampe: e allora tutto risulta più proporzionato ed equamente ripartito sulle diverse zone del corpo.

Altre cause strettamente connesse all’insorgenza di questo fastidioso disturbo sono certamente le nostre cattive abitudini che possono derivare da un’eccessiva sedentarietà, dalla scarsa attività fisica praticata, da una postura scorretta o dal sovrappeso: tutte queste cattive abitudini vanno a riflettersi sugli arti inferiori.

Sovente, poi, il disturbo delle gambe gonfie e doloranti può essere di natura genetica oppure dovuto ad una insufficienza venosa o ad una debolezza ereditaria delle pareti venose.

Le gambe gonfie e pesanti possono poi essere causate da vere e proprie disfunzioni oppure possono essere provocate dall’uso di farmaci e ormoni come, ad esempio, antinfiammatori, cortisone, estrogeni o il calcio-antagonisti. I citati farmaci vengono di norma prescritti dal medico per curare l’ipertensione arteriosa: essi tendono infatti a rilassare la muscolatura, curando così la pressione alta ma, allo stesso tempo, causano l’effetto di rilassamento dei capillari e delle vene.

Anche il caldo e l’uso eccessivo di scarpe alte o pantaloni stretti, provocano disagi e gonfiore alle gambe. Ancora, la menopausa, il tabagismo, la ritenzione idrica ed i disturbi alla tiroide possono accentuare il gonfiore e la pesantezza alle gambe.

Gambe gonfie e pesanti: rimedi naturali

Per rigenerare le nostre gambe e scaricare tutto lo stress accumulato durante la giornata, è bene rilassare mente e corpo, anche facendo affidamento su alcuni rimedi naturali preparati in casa. Un buon pediluvio e le docce di acqua gelida sono, ad esempio, particolarmente adatti per stimolare la circolazione e sgonfiare le zone interessate. L’acqua andrà ovviamente miscelata con erbe rinfrescanti e profumate come il rosmarino, la menta, il timo e la lavanda. Anche i massaggi alle gambe con oli essenziali a base di estratti di limone, possono giovare al benessere degli arti inferiori. All’uopo, praticheremo delicati e leggeri movimenti circolari su tutte le gambe, fino ad arrivare alle caviglie: in questo modo allevieremo quel senso di spossatezza alle gambe che sentiremo subito più leggere.

Ottime per il benessere delle gambe sono anche le tisane alle foglie di menta, di finocchio o, ancora, quelle al timo, molto utili per ridurre la ritenzione idrica.

Particolarmente adatta per combattere il disturbo delle gambe gonfie e pesanti è la tisana alla melissa e di semi di anice. Per preparare la tisana, dovremo portare ad ebollizione l’acqua in cui andremo poi a mettere in infusione, per circa 15 minuti, un cucchiaio di melissa e uno di semi d’anice. Consigliamo di bere la tisana quando è ancora calda, anche per più volte al giorno.

Altra bevanda salutare dalle molteplici proprietà benefiche, si prepara utilizzando le foglie essiccate del nocciolo: questa tisana va consumata tiepida almeno per due volte al giorno. Questa la ricetta: mettere in una tazza un cucchiaio di foglie di nocciolo essiccate e tritate che dovranno essere lasciate in infusione in acqua bollente per almeno quindici minuti.

Ottimi per sgonfiare le gambe sono anche gli impacchi al tè verde da applicare direttamente su gambe e caviglie. La preparazione è molto semplice: bisognerà lasciare le foglie di tè in ammollo per una giornata intera in acqua bollente. Il tutto dovrà poi essere filtrato. Infine, intingeremo delle garze sterili nell’impacco e le andremo ad applicare direttamente sulle gambe: il sollievo sarà immediato.

Gambe gonfie e pesanti: consigli utili per prevenirle

Per cercare di prevenire il fastidioso disturbo delle gambe gonfie e pensati, bisogna prestare attenzione ad alcuni consigli ed accorgimenti pratici molto utili per una buona prevenzione.

E allora cerchiamo, come già anticipato, di indossare sempre scarpe comode che non siano troppo alte o troppo strette. È sconsigliato esporsi a fonti di calore diretto ed esagerare con docce calde e saune. Il fumo è assolutamente bandito.

Bisogna poi evitare alimenti che contengono troppo sale, prodotti confezionati, cibi in scatola, salumi e formaggi che generano problemi di ritenzione idrica. Cambiando in meglio il nostro stile di vita, riusciremo ad aumentare il nostro benessere e, in particolar modo, la salute dei nostri arti inferiori. E allora, consigliamo di adottare una dieta sana ed equilibrata, in cui non dovrà mai mancare il consumo di frutti rossi come il mirtillo, le fragole ed il ribes, così come di altri cibi contenenti fibre e vitamine. È, altresì, indicata l’assunzione di patate, bollite e condite con un filo d’olio. Ottimi anche kiwi ed agrumi, ricchi di flavonoidi e di vitamina C.

Ricordiamo, inoltre, di bere due litri d’acqua al giorno e di monitorare sempre il nostro peso. Infine, una sana attività fisica dovrà accompagnare le nostre giornate: andare in bici e nuotare sono tra gli sport più consigliati per migliorare la circolazione sanguigna.

CONDIVIDI

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!