Home Alimentazione Zenzero: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni

Zenzero: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni

86
0
CONDIVIDI
Zenzero: proprietà, benefici e controindicazioni. Scopri tutte le proprietà dello zenzero per dimagrire, i benefici per la salute, ricetta della tisana allo zenzero, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Originario dell’Estremo Oriente, lo zenzero è utilizzato da secoli per le sue proprietà benefiche: aiuta la digestione, è un valido rimedio naturale contro la nausea, aumenta le difese immunitarie, aiuta a dimagrire e lenisce i dolori articolari e muscolari, grazie alle sue potenti proprietà antinfiammatorie. Scopriamo le proprietà dello zenzero e i suoi benefici per la salute.

Zenzero: caratteristiche generali

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae. Questa pianta erbacea perenne riesce a raggiungere anche il metro e cinquanta d’altezza ed è caratterizza da un rizoma ramificato, dal colore marrone chiaro all’esterno e giallo all’interno, dotato di foglie lanceolate e fiori di un colore misto fra il giallo ed il verde. La pianta dello zenzero ha provenienza asiatica ma cresce anche in India, Brasile, Pakistan e Giamaica. Anche per gli antichi era una pianta molto preziosa: nel periodo del Medioevo gli arabi la commercializzarono, esportandola in Africa del Sud. Gli inglesi diedero allo zenzero il nome “Ginger” mentre i portoghesi contribuirono al suo sviluppo e alla sua coltivazione in Sud America.

La pianta dello zenzero è molto conosciuta perché utilizzata come spezia in cucina ma, in realtà, non tutti sanno che è una pianta officinale, che possiede eccellenti proprietà antinfiammatorie: lo zenzero è infatti molto utile per stomaco, cuore ed in generale come rimedio e panacea per molti disturbi del nostro organismo. Lo zenzero, come appena precisato, è particolarmente apprezzato in cucina ma anche nell’industria alimentare che lo utilizza come un pregiato aromatizzante o per preparare un’ottima bevanda conosciuta con il nome di “ginger ale”.

E’ possibile trovare in commercio lo zenzero sotto forma di radice fresca ed essiccata oppure ridotto in polvere o sotto forma di estratto. La polvere di radice essiccata è  incapsulata e venduta in compresse per l’assunzione medica. Lo zenzero è, senza dubbio, un ottimo rimedio naturale dai mille usi: dalla gastronomia alla medicina, dalla cosmesi alla farmaceutica.

Zenzero: le proprietà ed i benefici per la salute

Lo zenzero ha diverse proprietà benefiche per la salute ed è un ottimo rimedio naturale per combattere e prevenire alcuni fastidiosi disturbi.

Innanzitutto, è ricco di vitamine B1, B2, B3, C, E, J, contiene aminoacidi come l’acido glutammico e quello aspartico, contiene molti minerali come il calcio, il fosforo, il sodio, il potassio, il magnesio, il ferro, lo zinco, il rame ed il selenio. Grazie a tutti i principi attivi in esso presenti (come zingerone, gingeroli, shogaoli, zingiberene e B-bisabolene) questa spezia ha molteplici virtù che assicurano il benessere totale del nostro corpo.

Più nel dettaglio, lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche ed è dunque impiegato per calmare i dolori articolari, quelli intestinali ed il mal di testa. Questa spezia vanta anche eccellenti proprietà digestive: bere bevande allo zenzero o masticarne un pezzo facilita la digestione, svolgendo anche un’azione protettiva della mucosa gastrica ed aiuta ad eliminare il gonfiore. Lo zenzero è anche molto utile alle donne in gravidanza che possono utilizzarlo per ridurre il senso di nausea ma è anche un eccellente rimedio naturale che può essere utilizzato da coloro che soffrono il mal di mare o il mal d’auto o in caso di vertigini.

Lo zenzero è anche un ottimo antibiotico naturale che riesce a combattere tosse, raffreddore ed aiuta ad  abbassare la febbre. Questa straordinaria pianta previene le infiammazioni alla gola, ha poteri rinfrescanti per chi ha problemi di alitosi, ha funzione anticoagulante ovvero è un ottimo alleato del cuore poiché contribuisce a ridurre i livelli di colesterolo presenti nel sangue. Grazie alle sue proprietà carminative, questa spezia sollecita anche l’intestino ad eliminare i gas ed a ripristinarne la flora batterica in caso di dissenteria.

Infine, lo zenzero è molto utile per stomaco, ulcera, gastrite e svolge una eccellente funzione protettiva del colon retto.

Zenzero: tutti gli utilizzi

Grazie alle sue innumerevoli proprietà e ai principi attivi in esso contenuti, questa spezia può essere impiegata per svariati utilizzi e in diversi campi. L’impiego dello zenzero in cucina come spezia è tra i più diffusi: con il suo sapore molto intenso, delizioso e leggermente piccante, lo zenzero viene usato soprattutto nella cucina asiatica per insaporire i piatti a base di carne, di pesce e di verdure. Molto utilizzato anche “in versione dolce”, questa spezia viene mescolata all’impasto dei classici biscottini allo zenzero.

Ma lo zenzero viene anche utilizzato come infuso, vero e proprio toccasana per la nostra digestione. Questa è una delle ricette per fare la tisana allo zenzero: tagliare una fetta spessa di zenzero e farla bollire in una pentola con dell’acqua e del succo di limone. Dopo l’ebollizione lasciare riposare per cinque minuti, filtrare e poi l’infuso allo zenzero sarà pronto per essere sorseggiato.

Per combattere il mal di gola, la nausea e per rinfrescare l’alito, invece, ci baserà succhiare un pezzetto di zenzero oppure masticarlo senza ingerirlo. Con lo zenzero si può preparare anche una eccellente tisana dalle proprietà antibiotiche. Ecco la ricetta: bollire un pezzo di zenzero con due chiodi di garofano ed uno spicchio d’aglio in una pentola sul fuoco. Filtrare il liquido e la tisana sarà pronta per essere degustata.

Ottima anche la tisana dimagrante allo zenzero da preparare mescolando 60 gr di tè verde in foglie, 20 gr di buccia di pompelmo essiccata e 20 gr di zenzero. Portare ad ebollizione il tutto e lasciare in infusione per circa 8-10 minuti, aggiungere del miele e sorseggiare con calma.

Anche il decotto allo zenzero arricchito con cannella, succo di limone e miele all’eucalipto è una eccellente bevanda per il benessere del nostro organismo. Questo utilissimo decotto, grazie alle sue proprietà decongestionanti è in grado di eliminare la tosse grassa, di scioglierne i muchi favorendo la liberazione dei bronchi. Infine, è molto utile anche per combattere le altre patologie da raffreddamento.

Zenzero: controindicazioni ed effetti collaterali

Prima di assumere questa spezia per scopi terapeutici, è bene consultarsi con il proprio medico curante. In ogni caso, i preparati a base di zenzero, sono facilmente acquistabili sia in erboristeria, che sugli scaffali delle catene della grande distribuzione. Ovviamente, attenzione a non assumerne in dosi eccessive: i citati preparati potrebbero avere degli spiacevoli effetti collaterali. Nello specifico: arrossamenti sulla pelle, mal di stomaco, blocco intestinale, infiammazioni all’apparato digerente ed ulcera.

Ancora, l’assunzione di zenzero è sconsigliata a chi soffre di pressione alta, aritmia e calcoli biliari o in caso di gravidanza. Infine, lo zenzero non deve mai essere assunto insieme a farmaci anticoagulanti poiché questa pianta svolge una funzione fluidificante del sangue.

CONDIVIDI

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!