Home Alimentazione Bere acqua calda e limone al mattino a digiuno: benefici e controindicazioni

Bere acqua calda e limone al mattino a digiuno: benefici e controindicazioni

99
1
CONDIVIDI
Bere acqua calda e limone al mattino a digiuno: benefici e controindicazioni. Scopri cosa accade nel tuo corpo se bevi un bicchiere di acqua e limone la mattina appena svegli, perché fa bene alla salute e le controindicazioni.

Bere un bicchiere di acqua calda e limone al mattino, appena svegli, può essere un vero e proprio toccasana per il benessere del nostro organismo. Il bicchiere di acqua e limone è un vero e proprio “elisir” per la nostra salute e il nostro benessere. Il limone, infatti, non è soltanto un agrume caratterizzato da un gusto fresco, aspro e molto utilizzato per insaporire ogni piatto, è anche un ottimo dissetante e, da millenni, viene usato come rimedio naturale in grado di migliorare le condizioni generali di tutto il nostro organismo, di lenire piccoli disturbi e di contribuire alla cura di alcune patologie.

Nel nostro articolo analizzeremo, in maniera approfondita, tutti gli effetti positivi per la nostra salute dell’acqua e limone bevuta al mattino a digiuno.

Acqua e limone al mattino: i benefici per la salute

È buona abitudine, la mattina appena svegli ed ancora a stomaco vuoto, bere un bel bicchiere di acqua (a temperatura ambiente oppure tiepida) con una generosa spremuta di succo di limone, meglio se appena colto o comunque biologico. Cerchiamo di evitare i limoni acquistati al supermercato oppure quelli trattati con pesticidi chimici.

Il bicchiere di acqua e limone al mattino racchiude in sé una serie di benefici per la nostra salute, alcuni anche sorprendenti. Il segreto è racchiuso tutto nelle infinite proprietà del limone, il cui succo è ricco di vitamina C, di sali minerali e di oligoelementi utili per un corretto funzionamento del nostro organismo.

Ricordiamo, infatti, che il limone è un ottimo battericida, disinfettante, antisettico e antitossico che riesce ad attivare i globuli bianchi per la difesa del nostro corpo. Il limone ha anche ottime proprietà rinfrescanti, migliora il funzionamento del sistema nervoso, è un tonico del sistema cardiaco, è alcalinizzante, favorisce la diuresi, garantendo la salute dell’apparato urinario.

Il limone è anche un naturale antireumatico ed antiartritico, funge da calmante, da naturale antiacido gastrico e da antiscorbutico ed antisclerotico. Questo straordinario agrume è un rigenerante del sistema venoso e contribuisce a rinforzare anche i piccoli capillari. E’, inoltre, un fluidificante del sangue, depurativo e rimineralizzante. Il limone ci aiuta anche ad abbassare la pressione arteriosa, è emostatico, vanta proprietà carminative, è vermifugo e cicatrizzante.

E non è finita qui: il limone rinforza l’intero sistema immunitario, grazie alla vitamina C ed al potassio in esso contenuto e riesce anche a bilanciare il ph contribuendo a ridurre i livelli di acidità del sangue. Ancora, contrasta l’acidificazione dei tessuti e le conseguenze che ne derivano, consente di dimagrire più facilmente grazie alla pectina che contrasta vigorosamente lo stimolo della fame.

Il limone agevola il processo di digestione, riesce a stimolare l’evacuazione svolgendo la sua azione sulla peristalsi intestinale.

Questo straordinario agrume, inoltre, migliora l’aspetto ed il benessere della nostra pelle, è efficace contro le impurità, i punti neri, i brufoli, le rughe e le macchie cutanee. Inoltre disintossica il nostro organismo, coadiuva e facilita il lavoro del fegato nell’eliminazione delle tossine, equilibra e regolarizza il metabolismo.

Un bicchiere di acqua tiepida e limone al mattino contrasta l’acidosi e l’iperacidità gastrica, combatte l’alitosi, ossia l’alito cattivo. Essendo un antisettico naturale, il succo di limone in acqua, aiuta anche a mantenere l’alito profumato per tutta la giornata. Attenzione, però, a non aggiungere zucchero all’acqua e limone: i benefici della bevanda non sarebbero gli stessi e, al contrario, verrebbe favorita l’insorgenza di fastidiosi problemi ai denti, uno su tutti, quello delle carie.

Il bicchiere di acqua e limone al mattino è un efficace cicatrizzante per le ferite (graffi e abrasioni) ed è molto utile per curare la diarrea. Un bicchiere di acqua e succo di limone, in presenza di forti scariche, può addirittura farle passare. Il succo di limone contiene inoltre ioni negativi che consentono di apportare all’organismo maggiore energia. L’aroma di limone possiede, altresì, la proprietà di stimolare il buonumore, di ridurre stati d’ansia e di depressione. Miscelato con acqua, come detto, è anche ottimo per idratare tutto il nostro corpo.

Bere un bicchiere di acqua calda e limone al mattino, poi, può determinare effetti positivi e benefici sulla nostra pelle: grazie agli antiossidanti nemici dei radicali liberi, il limone rende più luminosa e giovane la nostra pelle.

Ancora, l’acqua calda e limone può aiutarci a combattere il catarro e può essere molto utile nella prevenzione del tumore: le cellule tumorali, infatti, tendono a svilupparsi e crescere in un ambiente acido, quindi il limone, alcalinizzando il nostro corpo, rende le cose molto più difficili al tumore.

L’acqua miscelata al succo di limone è anche un ottimo rimedio per contrastare l’eccessivo desiderio di caffè. I “caffeinomani”, riescono in genere, a diminuire la spasmodica voglia di “oro nero bollente”, sorseggiando un bicchiere di acqua tiepida e succo di limone.

Acqua calda e limone al mattino: le controindicazioni

E’ innegabile: bere un bicchiere di acqua e limone al mattino fa bene alla nostra salute. Ad ogni modo, comunque, bisognerà tener presenti alcune controindicazioni all’assunzione di questo “elisir” di lunga vita.

Per prima cosa, prestiamo particolare attenzione alla temperatura dell’acqua che non deve essere bollente né assolutamente fredda. L’acido citrico contenuto nel limone, poi, non è il migliore amico dello smalto dei denti: per questo motivo, consigliamo di bere acqua e limone con l’uso di una cannuccia, così da evitare il contatto diretto con i denti. In alternativa, dopo aver bevuto il bicchiere di acqua e limone, è consigliabile sciacquare subito la bocca. Se si ha l’esigenza di addolcirne il sapore, meglio utilizzare del miele biologico evitando lo zucchero.

L’assunzione della bevanda deve essere evitata in caso di gastrite, perché la reazione dell’organismo, è diversa a seconda del soggetto. E’ bene precisare che il succo di limone deve essere sempre diluito in acqua: viceversa, potrebbe risultare estremamente aggressivo per il nostro apparato digerente e potrebbe causare problemi di reflusso acido nei soggetti predisposti.

Dopo aver bevuto l’acqua e limone, consigliamo di attendere almeno 10 minuti prima di cominciare a fare colazione: evitiamo, soprattutto, di bere subito il caffè che ne annullerebbe i benefici. Infine, l’assunzione di acqua e limone deve essere sempre effettuata con “ciclicità” e in periodi di tempo circoscritti, a seconda delle reali necessità del nostro corpo.

CONDIVIDI

1 COMMENT

  1. Ciao a tutti e grazie per questo articolo interessante. Volevo chiedere se posso bere l’acqua e limone dopo aver preso il caffè?

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!