Home Rimedi Naturali Pancia gonfia: cause, rimedi naturali, alimentazione e consigli

Pancia gonfia: cause, rimedi naturali, alimentazione e consigli

96
0
CONDIVIDI
Pancia gonfia: cause, rimedi naturali e dieta. Scopri cosa fare contro la pancia gonfia e dura, cosa mangiare e bere, i cibi da evitare e i rimedi naturali più efficaci per combattere il gonfiore addominale.

A chi non è mai capitato di avere una fastidiosa sensazione di pancia gonfia? Questo disturbo si configura come un sintomo legato a disturbi dell’apparato digerente oppure può essere una vera e propria malattia.

La pancia gonfia si manifesta con una sensazione poco piacevole di eccessiva tensione addominale, dovuta ad un accumulo gassoso sia nello stomaco che nell’intestino ed è accompagnata solitamente da alterazioni della frequenza di evacuazione (stipsi o diarrea), da crampi addominali, da flatulenza ed eruttazione.

Il più delle volte, la pancia gonfia è un problema passeggero causato da una cattiva alimentazione, come un pasto troppo abbondante o consumato voracemente, oppure può essere causato da una errata masticazione. In altri casi, invece, il gonfiore addominale deriva da problemi fisiologici, come la sindrome premestruale e la menopausa. Ancora, dietro la pancia gonfia possono celarsi patologie più serie, quali: appendicite, gastroenterite virale/batterica, intolleranze alimentari (come la celiachia), sindrome dell’intestino irritabile, cancro al colon e all’ovaio, calcoli alla cistifellea, fibrosi cistica.

Pancia gonfia: le cause

La fastidiosa tensione addominale avvertita come pancia gonfia e dura, è una sensazione che si presenta di frequente dopo un pasto particolarmente abbondante. La pancia gonfia è, comunque, spesso legata a diverse cause come nausea ed irregolarità nella defecazione. Altre motivazioni connesse all’aumento del volume della pancia,  riguardano una scorretta alimentazione: se mangiamo di fretta, introduciamo aria nello stomaco la quale, una volta inglobata, provoca il fastidioso senso di gonfiore che si risolve solo dopo la digestione. Alcune volte, può capitare di avvertire la sensazione di avere la pancia gonfia anche a digiuno: questo sintomo può essere un campanello d’allarme di una più seria patologia come la gastrite causata da una eccessiva produzione di succhi gastrici. Anche il mancato svuotamento dell’intestino può provocare l’accumulo della massa fecale e generare, quindi, gonfiore addominale.

Un discorso a parte va affrontato sulle intolleranze alimentari: quando introduciamo nel nostro organismo un particolare alimento che il corpo non tollera, l’intestino non riesce a smaltirlo e provoca disordini tra i quali, ovviamente, la pancia gonfia. Una delle cause più diffuse della formazione di gas intestinali è la fermentazione dovuta alla microflora intestinale: più il cibo che mangiamo ristagna nell’intestino, più fermenta nel nostro corpo provocando flatulenza. La pancia gonfia può essere anche un sintomo di colon irritabile.

Altre concause possono essere sicuramente lo stress e la tensione psicologica non scaricata, l’abuso di bevande alcoliche e gassate, di dolci (soprattutto merendine al cioccolato confezionate), cambiamenti climatici e di stile alimentare.

Pancia gonfia: l’alimentazione consigliata (cosa mangiare e cibi da evitare)

Tutti gli alimenti e i cibi che introduciamo nel nostro organismo ogni giorno, determinano in maniera diretta il nostro stato di salute. Ed è per questo motivo che coloro che soffrono di pancia gonfia dovranno prestare particolare attenzione all’alimentazione che dovrà essere equilibrata e bilanciata. Vediamo insieme quali sono gli alimenti consigliati per coloro che soffrono di pancia gonfia.

Innanzitutto, tra gli alimenti utili da assumere troviamo, senza dubbio, tè verde, yogurt bianco intero, succo di ananas, gallette di riso, pane integrale, miele, pepe, grano saraceno, pesce, tonno, peperoncino, pompelmo, cavolo rosso, tacchino e pollo ai ferri. Ognuno favorisce, in qualche modo, la depurazione dell’organismo, stimolandolo nell’attività intestinali deficitarie in caso di pancia gonfia. Questi alimenti incidono direttamente sui gas presenti nell’intestino, regolandone l’equilibrio.

Sono, invece, da evitare, per l’effetto contrario: cibi troppo ricchi di carboidrati per la loro eccessiva quantità di amido, salse troppo piccanti, cipolle, peperoni, legumi ed agrumi, latte e formaggi freschi, frutta più dolce come albicocche, anguria, prugne. Per una digestione corretta e salutare, bisognerebbe, poi cercare di fare almeno 5 piccoli pasti al giorno evitando che si accumuli troppa aria nello stomaco. Si consiglia, inoltre, la completa esclusione di cibi fritti o eccessivamente conditi e di non masticare nervosamente chewingum.

Pancia gonfia: i rimedi naturali utili a combatterla

Per risolvere il fastidioso problema della pancia gonfia, possiamo ricorrere a semplici rimedi naturali che, rispetto ai farmaci, non hanno particolari effetti collaterali.

La prima cosa da correggere è sempre e solo la nostra alimentazione: una dieta regolare ed equilibrata aiuta tutto il nostro apparato digerente. Consigliatissime le tisane, in particolare le più efficaci cono quelle a base di semi di anice, ricchi di principi attivi: l’anice induce la peristalsi gastrica ed enterica, favorendo così la digestione e il transito intestinale. La suddetta tisana, è indicata quando si mangia in maniera eccessiva. Se invece, il motivo del gonfiore addominale è legato allo stress, si consiglia una tisana a base di camomilla, valeriana, tiglio o melissa.

L’assunzione di zenzero (tisana ma anche grattugiato sulle pietanze) è consigliata per riequilibrare la flora intestinale. Molto utile anche il carbone vegetale che può aiutarci a combattere il fastidio persistente dovuto ai gas in eccesso. Altri prodotti naturali da assumere in caso di pancia gonfia sono i finocchi che svolgono un’azione antigas e inibiscono la fermentazione batterica.

Anche le foglie di mirto usate come infuso, sono ottime per la cura della pancia gonfia così come le radici di angelica, che favoriscono il rilassamento della muscolatura intestinale. Infine, molto utili contro la pancia gonfia sono anche le foglie di menta che, grazie al loro contenuto di mentolo, ci aiutano contrastare la fermentazione batterica.

Pancia gonfia e dura: consigli utili

Il miglior rimedio per la pancia gonfia è la prevenzione. In assenza di patologie specifiche, è possibile preservare la pancia da spasmi, gonfiore dolori, semplicemente seguendo un regime dietetico sano e bilanciato e svolgendo regolarmente attività fisica.

Solitamente un’eccessiva sedentarietà, può causare gonfiore. Ci muoviamo troppo poco, per questo è consigliabile fare lunghe passeggiate tutti i giorni, yoga o ginnastica che favoriscono il nostro benessere intestinale. Inoltre, l’adozione di una corretta tecnica respiratoria può aiutarci a ridurre crampi e flatulenze grazie al massaggio intestinale costantemente esercitato dal diaframma durante gli atti respiratori.

Infine, la sera cerchiamo di non mangiare mai troppo tardi e di non andare subito a letto, perché così otterremmo solo un blocco della nostra digestione. Ci basterà  addormentarci almeno due ore dopo i pasti, per scongiurare ogni tipo di fastidio sia a livello intestinale che digestivo.

È consigliabile, inoltre, eliminare ogni fonte di stress e nervosismo che il nostro corpo tende subito a somatizzare come un malessere, e di lasciarci andare a tecniche di relax. Infine, è fondamentale bere molto, almeno 2 litri d’acqua al giorno, per consentire un’adeguata idratazione del nostro organismo: spesso la pancia gonfia è causata anche da una severa ritenzione idrica.

CONDIVIDI

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!