Home Bellezza Maschere per capelli fai da te: impacchi per tutti i tipi di...

Maschere per capelli fai da te: impacchi per tutti i tipi di capelli

37
0
CONDIVIDI
Maschere per capelli fai da te - ricette impacchi per capelli fatti in casa
Maschere per capelli fai da te. Scopri come fare un impacco per capelli secchi, grassi, sfibrati, rovinati o danneggiati dalla piastra o dal sole, quali ingredienti usare e le migliori ricette di maschere per capelli fatte in casa.

Per avere capelli sempre lucenti e nutriti compriamo, spesso a prezzi eccessivi, tanti prodotti in erboristeria, che però possono contenere degli eccipienti che stressano ed indeboliscono il capello. La buona notizia è che, alcuni di questi prodotti specifici per capelli possiamo realizzarli a casa, utilizzando prodotti naturali, seguendo la saggezza delle nonne e riscoprendo le ricette di bellezza di una volta. Ecco che allora, abbattendo i costi, potremo preparare impacchi e maschere per capelli “fai da te”, di qualsiasi tipo e per ogni esigenza: rinforzanti, coloranti, per capelli secchi o grassi. Gli ingredienti sono di uso comune e facilmente reperibili nella dispensa: uova, yogurt, miele, che a prima vista, possono sembrare elementi di una gustosa colazione, ma che all’occorrenza, diventano anche delle ottime basi per trattamenti completi per il nostro cuoio capelluto. E, cosa importante, le maschere naturali per capelli non hanno alcuna controindicazione.

Maschere per capelli fai da te: gli ingredienti naturali

Analizziamo più da vicino i diversi benefici che gli ingredienti naturali possono apportare ai nostri capelli. Il tuorlo d’uovo, è molto usato nelle maschere ed è indispensabile per nutrire la cute mentre l’olio d’oliva, dona lucentezza. L’aceto, a sua volta, illumina, pulisce a fondo e sgrassa, il thè verde o nero, rafforza i capelli. Ancora, la maionese è particolarmente indicata per i capelli secchi poichè li nutre mentre l’olio di mandorle dolci e il burro di karitè danno sostegno e fortificano il capello fino alla radice.

La banana e l’avocado sono adatti per chiome secche mentre l’ortica è ideale per combattere oleosità e forfora, così come il limone. Infine, il miele e l’henne sono un toccasana per nutrire e colorare.

Impacchi per capelli fai da te: le ricette

Per una più corretta cura dei capelli, bisogna tenere conto che ogni chioma ha i suoi punti deboli: capelli grassi, secchi, sfibrati, spenti, fragili. E’ per questo motivo che dovremo utilizzare degli impacchi fai da te adatti ad ogni caso specifico.

Maschere per capelli a base di uova

L’impacco per capelli fai da te a base di uova è quello più standard e adatto a tutti i tipi di cuoio capelluto. Certo, l’odore non sarà molto gradevole, ma ne vale la pena, non solo perché li renderà più idratati (grazie alle proteine contenute nel tuorlo) ma anche perché li renderà più forti grazie alle proprietà antibatteriche dell’albume. Nello specifico, per capelli normali va usato l’uovo intero, mentre per quelli grassi va usato solo l’albume. Chi, invece, ha i capelli fragili e secchi dovrà utilizzare solo il tuorlo dell’uovo.

Prepariamo una miscela, utilizzando più di un uovo a seconda della lunghezza, applichiamo il composto sui capelli umidi e lasciamo agire per circa 30 minuti coprendo la testa con un asciugamano. Risciacquiamo l’impacco con abbondante acqua tiepida e procediamo con il normale shampoo. Il trattamento con un uovo intero o con il tuorlo può essere effettuato una volta al mese, mentre quello con il solo albume anche ogni due settimane.

Maschera per capelli grassi

Per capelli grassi, invece, consigliamo di preparare una maschera con farina o amido di mais. Il trattamento è molto semplice e veloce: bisogna versare un cucchiaio di farina o amido di mais in un recipiente con un pizzico di sale e pepe. Applichiamo il composto sui capelli asciutti, lasciamo in posa 15 minuti ed eliminiamo via la maschera con una spazzola. Infine, laviamo i capelli con il nostro shampoo. Questo procedimento può essere ripetuto senza problemi a giorni alterni.

Maschera per capelli secchi e sfibrati

Per capelli secchi, sfibrati o danneggiati dal sole o dalla piastra è consigliabile applicare un impacco di miele, che con le sue proprietà emollienti, idratanti e sebo regolanti, dona sollievo e lucentezza. All’uopo, dovremo preparare una miscela con 2 cucchiai di miele, sciolto in un po’ di acqua o in 2 cucchiai di olio di oliva per rendere più facile l’applicazione. Applichiamo il nostro impacco su tutta la lunghezza dei capelli umidi, lasciamo in posa per 30 minuti, risciacquiamo con acqua tiepida e procediamo con il normale lavaggio.

Consigliamo anche una variante molto efficace per capelli danneggiate dal sole: possiamo mescolare 2 cucchiai di miele con un tuorlo d’uovo o con 1 avocado, entrambi molto ricchi di proteine. Il composto applicato sui nostri capelli contribuirà a ricostituire la cheratina attaccata dai i raggi UV. Consigliamo di effettuare questo trattamento una sola volta al mese.

Maschera per rinforzare i capelli

L’impacco per rinforzare i capelli ed antiforfora, invece, è costituito da: 1 mazzetto di ortica, 5 cucchiai di yogurt, 4 cucchiai di hennè neutro, da un po’ di succo di limone e dall’infuso di rosmarino. Innanzitutto, mettiamo a bollire l’ortica, poi filtriamo il liquido e frulliamo le foglie. Mescoliamo il composto con lo yogurt e, a parte, procediamo ad amalgamare l’hennè insieme al succo di limone ed infuso di rosmarino. Uniamo il tutto e lo applichiamo sui capelli: teniamo in posa minimo un’ora e poi risciacquiamo.

Maschere per capelli fai da te: le regole da seguire

Per un miglior fissaggio e per distribuire in maniera più omogenea la maschera su tutta la lunghezza dei capelli, è consigliabile farsi aiutare da qualcuno. Questo consiglio è particolarmente utile soprattutto per coloro che hanno una chioma folta e lunga. Possiamo aiutarci con un pennello per applicare l’impacco fai da te: dopo averlo applicato, massaggiamo e raccogliamo i capelli coprendoli con della pellicola per alimenti, oppure in una cuffia da doccia per evitare che possa colare, macchiandoci così viso e vestiti.

Abbiate cura di lasciare agire le maschere per capelli per il tempo indicato, quindi almeno un’ora e mezza. Se invece, si tratta di una maschera colorante, per ottenere un risultato migliore, vi consigliamo di lasciar riposare il composto un po’ più a lungo, per circa due ore.

Facciamo attenzione a tutti gli ingredienti che utilizziamo, evitando prodotti che non conosciamo e che possono essere irritanti o comunque troppo aggressivi per la nostra cute. Per evitare spiacevoli inconvenienti, evitiamo accuratamente quegli ingredienti a cui siamo allergici. All’uopo, vi consigliamo di testare il prodotto prima di utilizzarlo, magari mettendo un po’ del composto sul polso, per controllare se genera una qualche reazione allergica: se la pelle inizia a pizzicare dopo l’applicazione, meglio evitare di utilizzare quel prodotto.

Una volta terminato il tempo di posa, eliminiamo la pellicola e laviamo i capelli con dell’acqua calda, finché non ci saranno più residui.

CONDIVIDI

Lascia un commento. La tua opinione per noi è importante!